Translate

RACCONTI EBOOK FREE

lunedì 7 aprile 2014

Edgar Allan Poe-The Raven il film

Edgar Allan Poe il visionario, lo scrittore, il poeta, il genio. Non ha certo bisogno di presentazioni uno dei più importanti autori americani che ha segnato la letteratura per sempre, nei secoli dei secoli. Un uomo che ha reso i suoi racconti e le sue poesie eterne, come ad immortalare la sua immagine di poeta incompreso per i critici contemporanei del tempo, forse anche un po maledetto visti i molti episodi grotteschi della sua vita, che lo avvicinano sempre di più a poeti come Baudelaire con quell'innato stile maudits e con quell'alone di mistero, di graffiante malinconia!

Eh già, poiché proprio quei misteri che il grande Edgar raccontava nei suoi celebri racconti sono stati riversati nella sua vita reale dando alito a miti e leggende che si sono radicate nel corso degli anni colmando di numerosi enigmi la sua vera storia. Senza contare le molteplici biografie sullo scrittore, che hanno mescolato realtà e fantasia al punto di non capire più la differenza tra quello che ha vissuto realmente e quello che lui stesso raccontava nei suoi libri. "The Raven" è il film che lo ha reso di recente agli occhi delle ultime generazioni un vero e proprio cult!
John Cusack nei panni di Poe
Un film arrivato nelle sale Italiane nel 2012 diretto da James McTeigue con i celebri protagonisti ; John Cusack, Alice Eve e Luke Evans. Un susseguirsi di azione e brivido, ricca di colpi di scena questa pellicola, colma di riferimenti ai suoi mitici racconti come "Il pozzo e il pendolo", "Il mistero di Marie Roget", o il tanto citato "The Raven".



A mio parere un opera non tanto degna dello scrittore, che malgrado tutte le citazioni dovute non tiene conto della vera biografia di Poe mescolando la realtà alle ipotetiche fantasie del regista. Si può godere comunque di uno straordinario John Cusack nei panni dello scrittore "Maledetto" che si ritroverà a vivere in prima persona le crude vicende raccolte nei suoi libri più conosciuti al mondo. 
A breve distanza dall'anniversario della scomparsa di uno dei più grandi autori del mondo, che fu l'inventore di un vero e proprio genere letterario “il poliziesco”, che anticipò con i suoi personaggi e le sue storie lo Sherlock Holmes di Doyle, questo film resta un omaggio mediocre, per quanto riguarda le informazioni sulla vera vita di Poe, ma resta godibile per effetti e scenari così da  diventare un vero e proprio cimelio per gli amanti del genere.