Translate

RACCONTI EBOOK FREE

domenica 18 dicembre 2016

IL LATO OSCURO DI BABBO NATALE

Oramai da troppo tempo il Natale è entrato nelle case di tutti, una ricorrenza molto diffusa che cade il 25 Dicembre ma che le tradizioni fanno già cominciare in un lungo periodo precedente con riti come l'avvento(dal 1 Dicembre), la vigilia(notte del 24 Dicembre) portando con sé diverse tradizioni popolari che vanno dall'albero, al presepe o allo scambio dei regali. Il Natale è divenuta a tutti gli effetti una festa religiosa, infatti secondo la chiesa questa festività annuncia la nascita di Gesù bambino, cosa smentita da più storici e studiosi biblici, pensate persino dalla stessa bibbia cristiana. 
A quanto pare come molti degli eventi religiosi cristiani, ahimè, anche questa festa ha origini pagane, eh si dannazione, anche il caro Natale costituisce una altro esempio significativo di come la tradizione pagana sia stata assorbita dal Cristianesimo e abbia così mutato e preso un nuovo significato, chissà cosa direbbero oggi i ferventi pagani di allora!
Questa importante festa deriva anche dal solstizio invernale e dal culto del "Sol Invictus" che fa riferimento al tardo impero romano che ha avuto un ruolo chiave nell'istituzione e nello sviluppo del Natale, anche se non ci sono evidenze definitive di questa relazione, nel lontano 218 si commemorava la nascita dell'Urbe e del Dies Natalis Solis Invicti, festa dedicata alla nascita del Dio Sole e ufficializzata per la prima volta da Aureliano nel 274 D.C. con la data 25 Dicembre. Sorprendente no?
Ma non finisce qui ho fatto qualche ricerca sulle tradizioni, e sulla figura del caro Babbo Natale che viene visto da tutti quanti come un gentile uomo paffuto, colui che si cala dai camini durante la notte, carico di doni per i bambini. 
Forse vi sorprenderà sapere che per alcune tradizioni folcloristiche che hanno a che vedere con Babbo Natale assumono contorni così grotteschi e terrificanti, che più che ad un "santo Natale" fanno pensare ad Halloween. 
Alcune leggende e tradizioni germaniche raccontano di un sant'uomo(dai cattolici identificato come San Nicola di Bari) in lotta con un demone, che di volta in volta, in più tradizioni cambia e può essere identificato come il Diavolo o un Troll o la figura di Krampus(demoni di leggende tedesche), o addirittura come l'uomo nero che uccide i sogni. Ebbene la storia narra di questa sorta di essere diabolico che terrorizzava gli abitanti dei villaggi insinuandosi nelle case dei malcapitati proprio attraverso la canna fumaria, durante la notte, per rapire o uccidere in modo orribile i poveri bambini indifesi. Il Sant'uomo tramite dei ferri benedetti riesce a catturare quella creatura demoniaca, e obbligandola ad obbedire agli ordini, questo demone viene costretto a passare di casa in casa per fare ammenda dei propri orrori portando dei doni ai bambini. In molte versioni il demone convertito agli ordini del santo, porta con sé elfi e folletti(proprio come il nostro Babbo Natale!) che lo aiutano a distribuire doni e dolcetti. Mentre altre tradizioni olandesi identificano la creatura con l'uomo nero, Zwarte Piet-Pietro il nero.
Avete visto cosa si nasconde dietro l'immagine del buon vecchio Babbo Natale? sorprendete no? 
Per ulteriori informazioni e attendibilità dei fatti potete dare un'occhiata a fonti storiche e enciclopediche anche qui: Le origini di Babbo Natale